Cross-dressing, genderless e a-sex: le nuove frontiere della moda e della società nella puntata di OltreLeDifferenze di venerdì 6 marzo

logo oltre prova

La tendenza a neutralizzare le differenze di genere nella moda stanno forse guidando il cambiamento verso una maggiore libertà di espressione tra uomini e donne? Se ne parlerà nella puntata di “Oltre le Differenze”, il format radiofonico di informazione sul mondo LGBT condotto da Natascia Maesi e Oriana Bottini, venerdì 6 marzo, in onda alle 21 su Antenna Radio Esse (FM 91.25, 93.20, 93.50, 99.10 o diretta online dal sito www.antennaradioesse.it) e in replica sabato 7 dalle ore 15 circa.
Il cross-dressing (abitudine ad indossare alternativamente abiti comunemente associati al genere opposto) è un fenomeno che si ritrova nella mitologia, nel folclore, nel teatro e in tv, ma con la professoressa Maria Luisa Frisa, fashion curator e direttrice del Corso di laurea in Design della moda e Arti multimediali all’Università di Venezia, sarà approfondito nel campo della moda, analizzando come anche i termini androgino o unisex siano superati dai più attuali a-sex o genderless.
Nella rubrica
“pillole di cultura pop in salsa lesbica” con La Mile del sito www.lezpop.it continua la riflessione con esempi di donne che giocano con il loro genere o che hanno lanciato uno stile “gender-free”.
In chiusura la rubrica Rainbow Life Style con i consigli su libri, film, curiosità e appuntamenti a tema da non perdere. Per interagire con la redazione del programma e restare sempre informati è attiva la pagina fan su Facebook “Oltre le Differenze”.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.