Cosa succede quando il teatro o il mondo della danza decidono di parlare di affettività e di amore in tutte le sue forme? C’è libertà d’espressione o si incorre nella censura? A questa domanda cercherà di rispondere la prossima puntata di Oltre le Differenze – il format radiofonico interamente dedicato al mondo gay, lesbico, bisex e trans condotto daNatascia Maesi e Oriana Bottini – che andrà in onda mercoledì 11 dicembre alle 21, sulle frequenze di Antenna Radio Esse (FM 91.25, 93.20, 93.50 e 99.10) o in diretta online dal sitowww.antennaradioesse.it.
Sarà Emma Dante, regista teatrale e attrice pluripremiata, ad aprire la riflessione partendo proprio dall’analisi dell’opera teatrale “La bella Rosaspina addormentata” dove senza malizia e con un linguaggio fiabesco la regista di Via Castellana Bandiera, film molto apprezzato alla Mostra del Cinema di Venezia, racconta la diversità e la mostra come ama fare, nella sua dimensione reale, se vogliamo ordinaria. Immaginando un mondo dove parlare di omosessualità non sarà più un fatto eccezionale.
Spazio poi all’intervista ad Aldo Torta della Compagnia di teatro danzaTecnologia Filosofica in scena con lo spettacolo “Comuni Marziani” realizzato con la collaborazione di Agedo per trattare il tema delle diversità con un altro linguaggio artistico quello della danza. Prima dello scaffale, la parola passerà a Giuliano Foca per la rubrica TransCorsi,nella quale ci chiederemo qual’è il linguaggio corretto, rispettoso e veramente inclusivo da usare quando si scrive o si parla di e al mondo trans. Chiudono la puntata, come sempre, i libri, i film e gli appuntamenti a tema LGBT. Per interagire con la redazione del programma: 366 2809050 o redazione.oltreledifferenze@gmail.com, è attiva la pagina fan su Facebook.

Annunci